Atletica 2000
COSTANZA DONATO BOOOM!!! VICECAMPIONESSA ITALIANA

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso.
Chiudendo questa finestra o proseguendo la navigazione su un'altra pagina, acconsenti all'uso dei cookie.
Per saperne di più ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni puoi cliccare QUI

COSTANZA DONATO BOOOM!!! VICECAMPIONESSA ITALIANA


Costanza a sx con la vincitrice Noemi Petagna

 

Finalmente per noi, per voi, ma soprattutto per lei Costanza Donato è riuscita a raggiungere il podio individuale ai campionati italiani!

Costanza a dx durante la finale

 

Parliamo di podio individuale in quanto nella categoria cadette è già stata campionessa italiana in staffetta.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi
Costanza in allenamento sotto la guida di Cornelio

Il podio era nel mirino di Costanza e, grazie al suo allenatore Cornelio Giavedoni e a tutto il gruppo di Atletica 2000, la spinta a migliorare ha permesso a Costy di tagliare il traguardo in seconda posizione nei 60 ostacoli allieve ai Campioati italiani indoor ad Ancona.

il video della finale: https://www.facebook.com/costanza.donato.9?fref=ts
(bisogna diventare amici di Costanza)

Veniamo alla cronaca della, o meglio delle visto che ci sono stati 3 turni, gara seguendo dalle batterie la descrizione fatta dal sito delle Federazione di atletica:

60hs (batterie) – Eccola lì, quando si sente profumo di tricolore Noemy Petagna rifiorisce d’incanto: 8.65 e miglior tempo delle batterie per la bellunese di origini campane. La ghanese di Castenedolo Joan Adu, campionessa cadette uscente, tiene fede alle sue credenziali e fa 8.89, poi Costanza Donato (8.92): ma in vista delle semifinali c’è già grande sostanza e soprattutto profondità, visto che con 9.25 c’è chi resta fuori dalle prime 24.

60hs (semifinali) Sempre un po’ complicato, il turno di mezzo, ma c’è anche chi si esalta in caccia della finale: in ogni caso la più veloce – 8.70, qualcosa peggio della mattinata – è ancora Noemy Petagna, mentre rialza la testa anche Rebecca Menchini (8.83). Entrambe però dovranno fare i conti con Costanza Donato, la friulana di Basiliano che sembra in eccellente giornata e ora scende a 8.81. Tutte le aspiranti finaliste vanno sotto i nove secondi, cosa che fa sempre piacere: oltre all’argento del lungo di ieri, Veronica Crida, c’è pure l’ennesima figlia d’arte Alice Muraro, vicentina di Bressanvido (papà Lorenzo è stato un buon specialista soprattutto sui 400hs).  

60hs (finale) – La maglia tricolore finisce ancora una volta sulle spalle di Noemy Petagna, non è certo una novità: il feeling che questa bellunese mostra nei confronti delle finali importanti è davvero confortante, al di là del livello tecnico delle prestazioni. Che, detto per inciso, è tutt’altro che disprezzabile: 8.59 eguaglia al centesimo il PB della vincitrice – solidamente nella top-10 di categoria – e poi c’è un altro progresso (8.76) da parte di Costanza Donato, la friulana che si allena a Codroipo con l’ex ostacolista Cornelio Giavedoni.
facebook twitter blog G+ yt

Sample banner

 Sample banner

 

Sample banner

 

Sample banner

 

Sample banner

 

 Reale Mutua

 

Sample banner

 

Sample banner